TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Dal creatore di Lost, JJ Abrams, nuovi episodi di Star Trek

La Paramount affida il progetto al creatore di Lost e regista dell'ultimo episodio di Mission Impossible

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Dal creatore di Lost, JJ Abrams, nuovi episodi di Star Trek

La Paramount ha deciso di fare resuscitare Star Trek e ha affidato il compito a J.J. Abrams, una delle menti più innovative a Hollywood, un amante della fantascienza, già creatore di 'Lost', 'Alias' e regista del terzo film di Mission Impossible.

"Lo produrrò certamente e probabilmente lo dirigerò anche, ma non abbiamo ancora deciso -ha detto Abrams. - Abbiamo una storia incredibile, molto drammatica che onora i canoni degli episodi originali, anche se sarà qualcosa di mai visto prima".

"La pressione quando si parla di Star Trek è unica - ha spiegato Abrams - e ho accettato questo lavoro sapendo bene di dovere rispettare i fan e la storia. Dopo 'Lost' ho capito quanto sia importante avere questo tipo di atteggiamento".

"E' stata grande televisione: - ha dichiarato Abrams - la serie originale e Next generation parlavano della natura umana e dell'idea di contrastare cose terribili e terrificanti. Erano belle storie che solo per caso erano anche di fantascienza. Quando guardo qualche vecchio episodio con  i miei figli (sette e sei anni) e vedo come reagiscono a uno show creato quando sono nato io, so che non e per via dell'astronave, ma per la connessione emozionale che si viene a creare con i protagonisti e per le storie raccontate".

Abrams era un fan della serie, "di quella originale e del primo film, il resto non mi è piaciuto molto e infatti quando mi hanno proposto di fare un altro film ho voluto subito chiarire che tipo di pellicola avevo in mente e ho accettato solo quando mi hanno dato carta bianca".

"In Lost ci sono diversi elementi che riportano a 'The prisoner' e a 'The Twilight Zone', La sigla iniziale, che è in bianco e nero, e un omaggio alla serie e l'ho creata sul mio laptop. E anche la colonna sonora: diversa, ma a farci attenzione si nota una certa somiglianza con quella di the Twilight Zone e poi c'è questa misteriosa entita che tutto controlla, che è una costante di questi show".

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 02/08/2006

Categoria: Cinema e TV - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news