TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Le Iene video puntata: lavoro in cambio di sesso e lavoro nero per Vaticano. Luciano Gaucci a Santo Domingo

Scandali alle Iene: lavoro in cambio di sesso, lavoro nero in Vaticano. E non finisce qui.

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Le Iene video puntata: lavoro in cambio di sesso e lavoro nero per Vaticano. Luciano Gaucci a Santo Domingo

Si chiamano Open bus della sede Vaticana, sono sette pulmann panoramici per cui si pagano 16 euro per ben 18 fermate. C’è accompagna nei tragitti romani e che spiega storia e monumenti. Tutto sembra molto bello.

Non fosse per il fatto che è arrivata alle Iene una segnalazione da parte di una ragazza che sosteneva di lavorare in nero, per circa un anno, per il Vaticano. Lei, infatti, ha lavorato per l’Orp, Opera romana pellegrinaggi, organizzazione del Vaticano che tra l’altro gestisce il servizio degli autobus per Roma, in nero facendo l’hostess di bordo sui bus. nel 2007, lei calcola che c’erano circa 40 persone: 6 ore di lavoro, niente contratto, niente busta paga, niente contributi.

Dopo la denuncia le Iene mandano una loro complice su uno dei bus dell’Orp, parla con l’hostess a bordo ed effettivamente la conferma arriva ‘Non lo vedrò mai mezzo contributo’.

Le Iene ancora all’attacco, questa volta arrivano a Santo Domingo per cercare Luciano Gaucci, andato via dall’Italia dopo il crac del Perugia calcio, accusato di bancarotta fraudolenta e associazione per delinquere. Ma le Iene lo hanno beccato, la prima volta nel 2006, e oggi di nuovo. E’ felice con la sua nuova fidanzata dominicana, vive con lei, il figlio di lei e la sorella di lei, tutti li amano, lui dice di voler tornare in Italia ma ancora nulla.

Gli scandali non finiscono qui perché Le Iene, insieme ad una loro complice, rivelano lo scandalo di una presunta agenzia di moda che per assumere collaboratrici pone condizioni. Sesso in cambbio del posto. Per l’assunzione di modelli che dovranno entrare a far parte di questa agenzia, a parte le tradizionali referenze e misura, sarà necessario anche rilevare i numeri del pene.

Così per fare la prova di un potenziale provino, il proprietario dell’agenzia si presta a fa da cavia. Le Iene vanno a trovarlo e lui dice, senza un minimo di esitazione, che sa di aver sbagliato e che il motivo per cui lo faceva era il complesso del suo pene piccolo, che gli sarebbe passato solo se avesse visto da parte delle ragazze apprezzamento. Ma che mondo!

 

 

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 29/10/2008

Categoria: Cinema e TV - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news