TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

The Contender: il nuovo reality sulla boxe con Sylvester Stallone

Sylvester "Rocky" Stallone sbarca nel mondo dei reality con The Contender, un gioco in cui dei pugili si sfideranno per decretare il campione del ring

Michele Basso A cura di Michele Basso - Sito web autore
The Contender: il nuovo reality sulla boxe con Sylvester Stallone

Dal ring di Rocky Balboa a quello della pay TV, e in particolare dei reality. stallone.com/">Sylvester Stallone presenta The Contender, un gioco in versione reality show in cui dei pugili si affrontano per diventare il campione del ring. Dopo aver vinto l’Oscar per il miglior film nel 1976 con Rocky, evento tra i più improbabili che si possano immaginare, l’attore ha rimesso i guantoni nel 1979, 1982, 1985 e 1990, ed ora si appresta ad una nuova avventura nel mondo della boxe.

L'intento del reality è molto semplice: cercare un nuovo campione di boxe. All'inizio gli aspiranti sono sedici, poi, nel corso del programma, avvengono sfide e continui combattimenti tra i pugili fino a quando non si arriva all'incontro finale, quello tra i due migliori atleti.

I concorrenti, che sono tutti dei pesi medi professionisti, saranno ospitati in una palestra appositamente realizzata a Los Angeles, dove vivranno e si alleneranno per tutta la durata del programma, circa 4 mesi. Saranno divisi in due squadre che si affronteranno ogni settimana, durante la puntata, il gruppo che avrà superato le prove predisposte, sceglierà i concorrenti che combatteranno alla fine di ciascun episodio. Chi perde lascia la palestra, chi vince entra direttamente nel quartetto dei finalisti.

Lo show, prodotto da da Mark Burnett, è già andato in onda negli Usa, in Gran Bretagna e in Spagna. Burnett punta alle relazioni interpersonali fra i pugili. "Penso non tanto a Rocky quanto a Spartacus. I nostri ragazzi sono come gladiatori, vivono insieme, si allenano insieme, ma sanno che dovranno combattere fra loro".

Stallone invece spiega quello che, secondo lui, lo spirito del programma: "Non cerchiamo dilettanti ma professionisti cresciuti nel mito della boxe dei tempi d'oro".

Stallone conduce il reality assieme a Ray Sugar Leonard. Leonard è stato scelto perchè è l'emblema di come la professione possa distruggere la vita privata: cinque anni di cocaina, le denunce da parte della moglie Juanita per violenza e percosse. Poi, il lento ritorno alla normalità, una nuova moglie, un figlio, un nuovo incontro, perso.

Lo show arriverà in Italia, dal 27 febbraio su Axn (canale 134 di Sky).

Autore: Michele Basso

Data di pubblicazione: 12/02/2006

Categoria: Cinema e TV - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news