TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Nuovo singolo La sera di Morgan escluso da Sanremo. Video da ascoltare

Grande successo per il nuovo singolo di Morgan

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Nuovo singolo La sera di Morgan escluso da Sanremo. Video da ascoltare

E’ boom in rete: Morgan sta spopolando sul web con la sua ‘La sera’ come nessuna canzone, neanche quella di Malika Ayane data per super favorita, sta facendo. E forse proprio per il clamore che lui personaggio ha scatenato, per la bufera che lo ha travolto, per la curiosità.

Nel corso della prima serata, Antonella Clerici, padrona di casa all’Ariston, aveva ufficialmente annunciato che Morgan non ci sarebbe stato né in qualità di concorrente né in qualità di ospite, mettendo così a tacere le mille voci che scommettevano su una sua presenza in qualsiasi veste.

Ma, dopo aver dato questo annuncio con rammarico, la Clerici, sostenendo fortemente il suo essere contro qualsiasi forma e uso di droga, ha voluto leggere qualche riga della canzone del musicista italiano, escluso, perché, secondo lei, erano parole simili ad una poesia. Ed ecco che ‘La sera’ adesso comunque ha raggiunto il suo scopo, successo.

 

La sera:

S’apre la sera
vedi, s’avvera
morbida svela e distende
la sua coperta nera
Ecco la sera, bella la sera
la luce s’inchina
esce di scena
poi si nasconde tra i monti
scalderà altre genti
brucerà altri campi
e altri orizzonti
avanti, entri la sera
e noi siamo ancora qui
ma niente sembra uguale: con te
Con te si può parlare
disordinare il destino
rimandare il mattino
che il modo migliore è
consumare le ore facendo l’amore
cade la sera
il cuore s’ispira
mentre che il cielo si oscura
buio a regalar le stelle
belle illusioni, sogni lontani
anche se per oggi abbiamo dato già abbastanza
tutte le nostre forze, tutti i fianchi e gli occhi
non siamo stanchi
e d’incanto l’identico istinto ci coglie
e con me ti fai trascinare via
guarda la sera
scende sicura
apre la notte futura e
non infonderà paure
anzi ci invita a nuove avventure
e fin che resteremo insieme non morirò
e del tormento allora ci faremo un canto
tutto il tempo che resta, ogni sera la nostra festa
e il vento come orchestra
mentre un raggio di luna rifrange
sulla pioggia che piange tu volteggi come un’onda
cosi volubile e profonda, stasera
l’atmosfera profuma d’incenso
quando ormai mi credevo disperso
con stupore immenso tutto ritorna per me ad avere un senso
O almeno si spera, esce la sera, buona la sera
 

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 18/02/2010

Categoria: Musica - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news