TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Nuovo singolo Ma che discorsi di Daniele Silvestri. Video da vedere e ascoltare

Il nuovo singolo di Daniele Silvestri

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Nuovo singolo Ma che discorsi di Daniele Silvestri. Video da vedere e ascoltare

Si intitola ‘Ma che discorsi’ il nuovo singolo di Daniele Silvestri accompagnato da un nuovo divertente video. La canzone è il  primo singolo estratto dal suo ultimo album in studio, il settimo della carriera del cantautore romano, ‘S.C.O.T.C.H.’, disco pubblicato anche in vinile il 29 marzo scorso e che ha segnato il suo ritorno sulla scena musicale a quattro anni da ‘Il latitante’.

Il video del nuovo singolo di Daniele Silvestri è stato ideato e girato da Fabio Luongo in collaborazione con il gruppo di animazione mBanga.

La clip è stata realizzata con la tecnica del pixelation, protagonista è il cantautore romano insieme all’attrice Lisa Lelli che attraversano le strade di Fregene a bordo di una specie di automobile con due sedie al posto dei sedili, due tavole da surf montate come ruote, una borsa-frigo come cruscotto, un ombrellone come tettuccio e un frisbee al posto del volante.Il tutto decisamente divertente e originale.

Testo- Ma che discorsi

Se pensi che sia logico
Scoprire in mezzo al traffico
Di amarsi in modo cosmico
Ma un attimo che poi due metri dopo
L’amore sembra consumato già
Lo so che non ti piacciono
Le situazioni in bilico
Le cose che succedono
E succedono lo so
Ma che discorsi
Sei tu che butti sempre tutto giù
Ma che discorsi
Nel dubbio che poi non funzioni più
Così fai tu.

E poi con quello che succede
In una storia come questa
Non è che ti può chiedere
Se sia la strada giusta
Ad ogni angolo, ogni semaforo che c’è
Lo so che non coincidono
Le previsioni e l’esito
Le obbiezioni in merito
Le immagino però
Perché fermarsi?
In radio c’è anche un pezzo che mi va
Ma che discorsi, scusa
La strada forse è chiusa e non si sa
(da dove viene - tantomeno dove va)
ci siamo persi ma
se tanto non hai fretta
amore aspetta…….
gira di qua…. Gira di qua
GIIIIRA!
E poi con quello che succede
In una vita come questa
Forse è meglio se la strada
Non è proprio quella giusta
Si, con quello che succede
Quello che si vede intorno
Non dobbiamo riconoscere
La strada del ritorno
Ad ogni angolo, ogni semaforo che c’è.

(Grazie a GIUSEPPE F. per questo testo)


Se pensi che sia logico
Scoprire in mezzo al traffico
Di amarsi in modo cosmico
Ma un attimo che poi due metri dopo
L’amore sembra consumato già
Lo so che non ti piacciono
Le situazioni in bilico
Le cose che succedono
E succedono lo so
Ma che discorsi
Sei tu che butti sempre tutto giù
Ma che discorsi
Nel dubbio che poi non funzioni più
Così fai tu.

E poi con quello che succede
In una storia come questa
Non è che ti può chiedere
Se sia la strada giusta
Ad ogni angolo, ogni semaforo che c’è
Lo so che non coincidono
Le previsioni e l’esito
Le obbiezioni in merito
Le immagino però
Perché fermarsi?
In radio c’è anche un pezzo che mi va
Ma che discorsi, scusa
La strada forse è chiusa e non si sa
(da dove viene - tantomeno dove va)
ci siamo persi ma
se tanto non hai fretta
amore aspetta…….
gira di qua…. Gira di qua
GIIIIRA!
E poi con quello che succede
In una vita come questa
Forse è meglio se la strada
Non è proprio quella giusta
Si, con quello che succede
Quello che si vede intorno
Non dobbiamo riconoscere
La strada del ritorno
Ad ogni angolo, ogni semaforo che c’è

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 27/06/2011

Categoria: Musica - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news