TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Video: Cagliari-Juventus 2 a 3. Partita caldissima con 2 rigori e Zebina espulso

Con un colpo di testa finale Giorgio Chiellini ha segnato il gol della vittoria per la Juventus, che ha battuto il Cagliari 3 a 2 fuori casa

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Video: Cagliari-Juventus 2 a 3. Partita caldissima con 2 rigori e Zebina espulso

Con un colpo di testa finale Giorgio Chiellini ha segnato il gol della vittoria per la Juventus, che ha battuto il Cagliari 3 a 2 fuori casa.

Il Cagliari ha pareggiato due volte grazie a due rigori controversi prima che la sofferta partita fosse chiusa all'ultimo minuto da gol segnato da Chiellini su cross di Mauro Camoranesi.

 

Il tabellino:

CAGLIARI (4-4-2) - Fortin; Pisano (dal 75' Ferri), Lopez, Bianco, Del Grosso; Foggia, Parola, Conti, Fini (dall'80' D'Agostino); Matri (dal 66' Acquafresca), Larrivey. Allenatore: Marco Giampaolo.

JUVENTUS (4-4-2) - Buffon; Salihamidzic (dal 46' Camoranesi), Andrade, Criscito (dal 46' Legrottaglie), Chiellini; Zebina, Almiron (dall'87' Almiron), Zanetti, Nedved; Del Piero, Trezeguet. Allenatore: Claudio Ranieri.

Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni.

Marcatori: 54' Trezeguet/J, 56' rig. e 81' rig. Foggia/C, 77' Del Piero/J, 90' Chiellini/J;

Ammoniti: 33' C. Zanetti/J, 36' Del Grosso/C, 43' Zebina/J, 62' Nedved/J, 72' Conti/C, 76' Legrottaglie/J;
Espulsi: 81' Zebina/J, 83' Del Grosso/C.

 

Ranieri ha dichiarato: «La Juventus ha un DNA eccezionale e spero che i "senatori" sappiano trasferirlo ai nuovi . È fondamentale per il gruppo e per vincere tutte le partite, anche le più difficili come quella di ieri con il Cagliari. In questo DNA c’è la lotta allo scudetto, ma noi siamo una squadra in costruzione e davanti ci sono 5-6 squadre che sono già formate e hanno uno, due, tre campionati alle spalle. Noi dobbiamo essere bravi a rompere le scatole a tutti».

«Questa -prosegue il tecnico-, è una squadra che non molla mai, e i campioni giustamente puntano al titolo, perchè ritengono che gli sono stati tolti due scudetti e vogliono dimostrare che li avevano vinti sul campo. Soltanto che noi siamo tutti nuovi, a cominciare dall’allenatore, e c’è bisogno del tempo necessario per creare la giusta sintonia. Alla Juve non si può non pensare a vincere lo scudetto, ma teniamo i piedi per terra, perchè ci sono squadre importanti davanti a noi. Quindi pensiamo prima di tutto a fare la corsa su noi stessi».

Ecco le immagini della partita:

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 03/09/2007

Categoria: Sport - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news