TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Video: Juventus-Fiorentina 2-3 e scenata di Cassano che viene espulso.

Sono questi gli avvenimenti che faranno ricordare qusta giornata di camionato che si deve ancora concludere con Napoli-Inter Fiorentina-Juventus 3-2, con i viole che espugano Torino dopo 20 anni. E poi la scenata di Cassano dopo l'espulsione. Subito, però, si è scusato con tutti.

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Video: Juventus-Fiorentina 2-3 e scenata di Cassano che viene espulso.

La Fiorentina conferma di aver tanta voglia di Europa, e da un segnale forte e chiaro a chi le stà vicino: la Champions la vogliamo, e siamo in grado di prendercela. E sembra sia tutto vero, alla luce dell' ultima, grande impresa della rosa di Prandelli, che la ha vista battere la Juventus. Il match è terminato 2 a 3 a favore degli ospiti, il che valorizza ancora di più l' ottima prestazione dei Viola.

Eppure alla vigilia la Juventus era fiduciosa, soprattutto dopo la notizia che Trezeguet ci sarebbe stato, in rientro dall' infortunio. Eppure sono stati gli uomini di prandelli a prendere sempre più campo, in un primo tempo dominato. Il gol arriva al 18', con Gobbi che batte Buffon con un tocco sotto. Al 20' poi Buffon salva tutto, con un grandioso intervento su Pazzini.

Ma la Juventus, si sa, è dura a morire, ed ecco allora che Sissoko, grande acquisto della campagna di Gennaio, firma il pari. Passa anche in vantaggio, al 13' con Camoranesi. Alla mezz' ora c'è poi il pareggio, meritato, dei Viola, con Papa Waigo, al suo 2° gol in due partite con la maglia della Fiorentina. Ed infine, la beffa che zittisce Torino: Osvaldo segna e regala la vittoria ai Viola.

A Genova invece, è andato in onda il consueto Cassano's show, quest' oggi un po' goticizzante. In campo, è stato spettacolo autentico, con un gol tutt' altro che semplice, che ha segnato con una facilità e leggerezza straordinari. Ma il Fenomeni di Bari Vecchia ha un talento naturale a rovinare tutto: è ' 88' quando l' arbitro Pierpaoli gli fischia un dubbio fallo, e lui impazzisce: inizia ad inveire contro il direttore di gara, poi viene espulso, ma non si ferma: si toglie la maglia e gliela lancia addosso. I giocatori, compagni di squadra e non, tentano di fermarlo, di calmarlo, di tappargli la bocca, ma è inutile: Cassano è fuori di se. Trascinato di peso a bordocampo, continua a rivolgersi all' albitro, minacciandolo con il classico "Vieni, vieni, ti aspetto alla fine della partita".

A fine partita però Cassano si è calmato, torna in campo e, forse con gli occhi lucidi, inizia a chiedere scusa ai tifosi. Si è poi recato da Collina, per chiedere scusa, per poi andare da Pierpaoli. Le scuse per la "cassanata" giungono poi anche, in via ufficiali, a Controcampo, nelle quali si legge "...ho fatto la solita cavolata". Oltre all' ammontare delle giornate di squalifica (si parla di 5), si teme anche la sua esclusione definitiva dalla rosa dei 22 che Roberto Donadoni porterà agli Europei.



Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 02/03/2008

Categoria: Sport - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news