TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Video Juventus in ritiro a Pinzolo con nuove maglie anni '70 per preparare campionato serie A 2008-2009

Nuovo anno, nuova Juve, nuovo look. L’inizio del campionato di serie A 2008-2009 è ancora lontano, ma tutto è pronto. Video raduno e allenamenti a nel ritiro di Pinzolo

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Video Juventus in ritiro a Pinzolo con nuove maglie anni '70 per preparare campionato serie A 2008-2009 Nuovo anno, nuova Juve, nuovo look. L’inizio del campionato di serie A 2008-2009 è ancora lontano, ma tutto è pronto. A partire dalla nuova divisa della squadra signora di Iatlia che, per non smentirsi, ha puntato in alto a livello di maglia, una maglia che si rifà alla prima vittoria in Europa della Juventus nel 1977, in Coppa Uefa.

Le righe sono più larghe di quella della scorsa stagione: tre nere e tre bianche, le stelle e lo stemma sul cuore, scollo a V e inserti in giallo, il numero e il nome in giallo, con bordino nero. Pantaloncini bianchi e calzettoni neri.

La seconda, invece, è una maglia tutta speciale, chiamata Gold che, come dice il nome, è tutta d'oro: scollo a V bianco e numeri e nome in bianco, pantaloncini neri e calzettoni dorati.

Riflettori puntati su Amauri, unica nuova stella in squadra, il brasiliano che presto dovrebbe diventare italiano e soprattutto dovrebbe diventare un partner d’attacco duttile e capace di adattarsi sia a Del Piero, sia a Trezeguet.

Amauri divide gli applausi con la bandiera Nedved e il bomber francese.

Potrà arrivare qualsiasi centrocampista (Xabi Alonso o Poulsen, i due ancora in pole), ma la nuova icona resta il brasiliano, che già nelle prime partitelle con le porte formato hobbit ha fatto qualche numero dei suoi, fra acrobazie e colpi di tacco.

Nel ritiro di Pinzolo arriva anche la conferma Iaquinta. Tanti, molti l’avevano già dato per partente. Napoli e Roma erano le destinazioni ma lui, Vincenzo Iaquinta, non ha mai avuto dubbi. Bianconero era e bianconero resta.

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 07/07/2008

Categoria: Sport - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news