TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Nel futuro il sesso sarà sempre più virtuale

I principali sessuologi americani si sono riuniti di recente in un seminario, da dove è emersa la previsione che nel prossimo decennio i rapporti di coppia saranno sempre più virtuali

Michele Basso A cura di Michele Basso - Sito web autore
Nel futuro il sesso sarà sempre più virtuale

"Ciò che sembra molto probabile prima del 2016 è un'esperienza multi-sensoriale di sesso virtuale", ha detto Julia Heiman, direttore del Kinsey Institute for Research in Sex, Gender and Reproduction all'Università Indiana di Bloomington.

Sembra questo il futuro del sesso: un'interazione tecnologica che porterà i rapporti sessuali ad essere sempre più virtuali.

La Teledildonica, ad esempio, permette già a persone collegate a due computer distanti di manipolare dispositivi elettronici come un vibratore per scopi sessuali. Ne sa qualcosa Steve Rhodes, presidente di Sinulate Entertainment, che negli utlimi tre anni ha venduto migliaia di oggetti sessuali connessi a Internet. "Non è qualcosa che fanno solo gli estremisti", precisa il pioniere del sesso elettronico.

Gina Lynn, autrice della rubrica "Sex Drive" per il magazine Wired, "la gente ha ancora paura di ogni sorta di incrocio tra sesso e tecnologia come di Internet - ha precisato la scrittrice - Quello che la gente non pensa è proprio il rapporto umano che noi facilitiamo con la tecnologia. Nessuno, neanche chi inventa queste cose, vuole o pensa che la tecnologia possa mai sostituire i rapporti umani o il sesso".

Della stessa opinione è anche Annie Sprinkle, ex attrice di film per adulti, prostituta e autrice di "Spectacular Sex" per cui la teledildonica non è altro che una evoluzione logica degli strumenti per il piacere. "Ora la gente usa tanto i vibratori e giustamente; la tecnologia dei giocattoli sessuali è largamente migliorata".

Un elemento interessante è rappresentato dai videogiochi come "Virtual Jenna" che, grazie ad apparecchi che interagiscono con i movimenti del video, consente agli utenti di avere un rapporto sessuale con un cartone animato realistico della pornostar Jenna Jameson. "Nessun grande editore probabilmente ci si avventurerebbe, potremmo essere l 'Hustler o il Playboy o il Penthouse del gioco per adulti - ha precisato Brad Abram, presidente di XStream3D Multimedia e padre di "Virtual Jenna" - I giocattoli per il sesso sono un grande business".

Autore: Michele Basso

Data di pubblicazione: 18/04/2006

Categoria: Tecnologie e Internet - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news