TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA
Invia ad una amico Versione per PDA Stampa questa pagina

Nuovo singolo Bucaneve di Eros Ramazzotti. Video da ascoltare

Bucaneve la novità musicale di Eros Ramazzotti

Redazione MyTag.it Redazione di MyTag.it - Sito web autore
Nuovo singolo Bucaneve di Eros Ramazzotti. Video da ascoltare

‘Bucaneve’: è questo il nuovo singolo di Eros Ramazzotti, quarto brano estratto dall’album ‘Ali e Radici’, uscito lo scorso 22 maggio. Un brano inedito caratterizzato sonorità rock, che racconta di un uomo alla ricerca di amore romantico e che si riscopre la voglia di voler conoscere un amore profondo ed intenso.

 ‘Ali e radici’, undicesimo album del cantautore italiano, comprende 11 tracce tra le quali il singolo apripista ‘Parla con me’, ed è stato prodotto negli Stati Uniti per la fase di missaggio finale. In questo lavoro, Eros è stato affiancato dal produttore Michele Canova e Claudio Guidetti e Cogliati.

Il testo: Bucaneve

Come un bucaneve sei spuntata fra le brine del mio tempo,
sorprendendo anche me…
Questa è l’immagine precisa che mi viene sempre in mente quando io penso a te.
Penso a te, mentre i giorni tramontano, come foglie che d’autunno rosseggiano, sugli alberi,
Forse la bugia mia più grossa io l’ho fatta a me stesso, nascondendomi a te…
ma i miei sentimenti in carne ed ossa sono così veri,
adesso: più finzione non c’è..
Tu non sai che oramai non credevo più,
al ritorno di quel mondo romantico, che ispiri tu…
Quando ti vorrei,
quanto ti vorrei, tu non lo sai.. quanto sognare che ancora mi fai.
Fammi illudere,
fammi credere ancora un pò a un ideale d’amore che ho..
Tu non puoi sapere,
non sai,
tu non puoi sapere quanta vita in più, mi dai…
Se potessi resettare il cuore,
azzerarne le memorie,
troppo gravi per me..
cancellarne i segni di ogni errore,
ripulirlo dalle scorie,
da ogni macchia che c’è,
io vorrei ritrovare qui dentro me,
l’innocenza primitiva dell’anima,
per darla a te..
Quanto ti vorrei, quanto ti vorrei tu non lo sai quanto sognare che ancora mi fai.
Fammi illudere,
fammi credere ancora un po’
a un ideale d’amore che ho…
Tu non puoi sapere,
non sai,
tu non puoi sapere..
Fammi illudere,
fammi credere ancora un po’ a un ideale d’amore che ho.
Tu non puoi sapere,
non sai,
tu non puoi sapere quanta vita in più mi dai… che mi dai.
 

 

 

Autore: Redazione MyTag.it

Data di pubblicazione: 15/03/2010

Categoria: Musica - Tutti gli articoli della categoria

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news