TROVA
Scarica Feed RSS I Feed RSS di mytag.it
 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da MyTAG gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica. INVIA

Festival di Sanremo: i Deasonika bocciati dalla giuria ma promossi dalla critica

Approvazione da parte dei critici per il singolo “Non Dimentico Più” dei Deasonika, dopo l'eliminazione dalle fasi finali del festival

Michele Basso A cura di Michele Basso - Sito web autore
Festival di Sanremo: i Deasonika bocciati dalla giuria ma promossi dalla critica

I Deasonika pubblicheranno domani, Venerdì 3 Marzo 2006, il singolo “Non Dimentico Più”, su dischi edel Records e l’omonimo album presentato a Sanremo ed eliminato dalle fasi finali dalla giuria.

La sensazione generale è che l’eliminazione dalle serate finali del Festival abbia generato non poche perplessità tra i critici presenti nella Sala Stampa del festival. Non a caso sono tantissimi gli attestati di stima di TV, critici, illustri colleghi che non hanno esitato ad augurare e predire un futuro roseo per la band lombarda.

Il brano “Non Dimentico Più” è già in rotazione su ben sei network radiofonici nazionali e su oltre cento radio locali. Tra due settimane sarà presentato anche il nuovo videoclip, girato proprio il giorno prima della partecipazione a Sanremo e diretto dal giovane Maki Gherzi (che proprio con i Deasonika ha cominciato, per poi dirigere i lavori di Tiziano Ferro, Planet Funk, Velvet, Zucchero e molti altri).

I membri del gruppo si dicono rammaricati “per non poter più suonare e vivere l’emozione del palcoscenico. "Non dimentico più" è nello stile della nostra band, un brano forse più intimista e meno rock, ma ogni artista ha più facce e amiamo sperimentare ed esprimerci in modi diversi. D’altra parte ognuno di noi viene da un background diverso e capita di avere dei contrasti mentre realizziamo un album”.

E’ stato proprio Max Zanotti, cantante della band, a stemperare in conferenza stampa ogni possibilità di polemica: “Sanremo è stata un’esperienza unica, dal primo all’ultimo minuto. Ci godiamo i complimenti che stiamo ricevendo da tantissime persone. Sotto sotto ci sentiamo perfettamente a nostro agio se i nostri colleghi “bocciati” si chiamano Negramaro, Gianluca Grignani e Mario Venuti”.

L'unica piccola critica è nei confronti degli organizzatori del Festival, per la collocazione oraria della loro performance, perché dopo la mezzanotte gli ascolti inevitabilmente cominciano a calare.

“Sanremo è un grande circo, il cui manifesto quest’anno è un leone: non ci sentiamo degli animali da palco, ma crediamo nella forza della musica, capace di imporsi al di là della gara. Dopodomani esce il nostro album e il 30 marzo partiamo per il tour, dove vi aspettiamo numerosi, per trasmettervi la stessa passione con cui abbiamo suonato ieri sera”.

 

I PIU' LETTI DEL MESE

Tutte le news